Slaps and Beans: il videogioco dedicato a Bud Spencer e Terence Hill

Slaps and Beans: il videogioco dedicato a Bud Spencer e Terence Hill

Fagioli e tante scazzottate in versione digitale, le avventure di Bud Spencer e Terence Hill, tornano sul piccolo schermo in versione videogioco. L’idea appartiene al Trinity Team, gruppo di sviluppatori quasi tutto italiano, che ha sviluppato il primo picchiaduro dedicato alla celebre coppia del cinema italiano.

In “Slaps and Beans” non occorrerà soltanto sconfiggere il nemico. In taluni casi sarà necessario utilizzare l’agilità di Terence e la forza di Bud per superare ostacoli e procedere nella storia.

Il gioco ricorda i tipici videogame con grafica pixel art in stile anni ‘80 che vuole ripercorrere le trame dei più celebri film interpretati da Mario Girotti e Carlo Pedersoli come Altrimenti ci arrabbiamo o Due superpiedi quasi piatti.

 Il progetto dedicato a Bud Spencer e Terence Hill, gira in rete da circa un anno, quando gli sviluppatori hanno pubblicato il video di presentazione. La demo, è stata presentata anche a Terence Hill e agli eredi di Bud Speencer, che hanno fornito l’autorizzazione a procedere. L’operazione di crowdfunding, si è resa necessaria per acquisire le licenze commerciali per i personaggi e le ambientazioni del gioco.

L’idea c’è. Quello che mancano sono i fondi. Per questo, il team formato da 11 elementi, ha avviato un crowndfounding su Kickstarter. L’obiettivo? Raggiungere almeno i 130mila dollari. Per raggiungere un pubblico più vasto, il progetto è stato chiamato “Slaps and Beans”, letteralmente “Schiaffi e fagioli”.

L’idea brillante, unita a delle interessanti animazioni in anteprima del gioco, sembra abbiano fatto presa sui fan di Bud & Terence: nel giro di pochi giorni sono già arrivati oltre 40.000 euro da quasi 1.400 backer. Si tratta di poco meno di un terzo dei 130.000 euro che i programmatori ritengono necessari per partire con lo sviluppo del gioco, e per raccoglierli c’è ancora a disposizione quasi un mese e mezzo

Per ottenere il gioco, il cui sviluppo dovrebbe essere completato nel dicembre 2017, l’offerta più economica è quella a 15 euro. Esistono anche pacchetti molto più dispendiosi, con ricompense come scene personalizzate, inserimento del proprio nome nei credits del gioco o un ritratto in pixel art.

Partecipare alla campagna, che terminerà l’11 dicembre, è semplice: basta cliccare sulla pagina di kickstarter dedicata e fare una donazione di minimo 5 euro. Per assicurarsi una copia digitale del gioco ne bastano 15. Se il team raggiungerà la cifra desiderata, il gioco potrà uscire sulle piattaforme Windows, Mac e Linux.

Fonte: www.kickstarter.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *